Sei mai stato attratto dalle piante tropicali? Ne esistono centinaia, dai nomi curiosi e dalle sembianze affascinanti.

Non possiamo attraversare insieme una foresta per scoprirle una ad una – anche se ci piacerebbe un po’ di vacanza- quindi cercheremo di viaggiare un po’ con la fantasia ricreando una piccola parte di mondo nel nostro garden.

Sapevi, ad esempio, che da noi puoi trovare delle piante di banano?

Specialmente in questo caso ci vuole un grande pollice verde e se non lo hai tu, lo abbiamo noi per te!

Oggi parleremo della Musella Lasiocarpa e della Musa: due nomi simpatici, che adesso ti sembreranno complessi ma con cui alla fine di questo prenderai confidenza.

Iniziamo scoprendo le prime particolarità di questi alberi ornamentali.

 

La Musella Lasiocarpa: no, non è un pesce!

La Musella Lasiocarpa, di cui abbiamo già svelato il primo mistero (che non si tratta di un pesce) è una pianta originaria delle zone montuose della provincia dello Yunnan, in Cina.

Magari non la conosci con questo nome, ma come banana nana cinese. Si presenta come una pianta dalla forma compatta caratterizzata da un tronco conico alla base e foglie sempreverdi che possono arrivare ad 1 metro di lunghezza!

La sua altezza media è compresa tra i 150 ed i 200 centimetri – se si pensa ad un umano, tanto nano non è.

I suoi fiori sono in grado di durare fino a 8 mesi, hanno un colore giallo oro e somigliano a dei fiori di loto e, proprio per questo, tra i suoi tanti nomi, è anche conosciuta con il nome di “banano dai fiori di loto dorati”.

La Musella Lasiocarpa è bellissima da vedere, sia per l’eccezionale mix di colori che per la sua composizione.

Dobbiamo però dire che le piccole banane prodotte non sono però commestibili!

Di che cosa ha bisogno?

La Musella Lasiocarpa è una pianta ideale per piccoli giardini. Per crescere bene necessita di molta luce!

Possiede un’ottima resistenza al freddo, ad eccezione delle temperature inferiori ai -10°C ed è preferibile coltivarla in grossi vasi per poterla tenere in casa durante la stagione invernale.

Il suo terriccio deve essere umido, ben drenato e concimato con regolarità.

 

La Musa

La Musa, comunemente nominata banano nano, è stata importata dagli Arabi e si è diffusa rapidamente nel resto del mondo.

La coltivazione del banano nano è molto semplice, di conseguenza non è necessario essere dotati di uno strabiliante pollice verde (ottima notizia per qualsiasi amante della pianta!)

Questo perché ha dimensioni molto diversificate che variano a seconda della specie, ma capace di adattarsi a qualsiasi tipologia di ambiente.

La cura della Musa

La fioritura della pianta avviene al quarto anno di età e dipende a seconda della specie. In alcune tipologie, potresti vedere crescere i piccoli fiori di colore rosa e\o gialli e frutti di discrete dimensioni non commestibili.

Sempre a seconda della specie, è possibile coltivare la pianta sia in vaso sia nel terreno. Vediamo insieme le differenze sostanziali!

Coltivazione in vaso:

Le specie possibili da coltivare in vaso si adattano agli ambienti chiusi, ma è comunque necessario assicurare alla pianta un ambiente caldo e molto luminoso, la cui temperatura non deve scendere mai al di sotto dei 18°C.

Ogni anno, in primavera, occorre fare il rinvaso utilizzando un terriccio di ottima qualità e ricco di sostanze organiche.

Coltivazione nel terreno:

A differenza di quella in vaso, dobbiamo ammetterlo, la coltivazione nel terreno è molto più semplice! In particolar modo per chi vive in luoghi dove il clima mediterraneo regala temperature miti e gradevoli per queste piante tropicali.

Bisogna però preoccuparsi di prevedere la possibilità di creare una serra, anche rudimentale, attorno alla pianta, in quanto non resiste al di sotto dei 10°C.

Se si spaventa facilmente nei mesi più freddi, le alte temperature non rappresentano certo un problema (purché sia sempre presente un livello discreto di umidità) per la Musa.

Non dimenticare però che il terreno deve essere in ogni stagione ben drenato e molto fertile.

 

Qual è il momento migliore per acquistare una pianta tropicale?

Senza ombra di dubbio, SUBITO! Vieni nel reparto dedicato e scopri le promozioni in corso dedicate a queste speciali piante tropicali!

 

 

Vuoi maggiori informazioni? CONTATTA l’esperto del nostro reparto!