“Un pasto senza vino è come un giorno senza sole”.

Anthelme Brillat-Savarin

 

Chiunque viva in Italia non può non essere un amante della buona cucina e spesso… anche del buon vino! Quindi, appassionati di BBQ,  che ne pensate se mettessimo insieme due passioni in una?

Vi proponiamo, con la nostra rubrica del Grill dell’Orso di organizzare a casa una bella grigliata di carne, con un buon bicchiere di vino, e per chi può, una dolce compagnia, così da rendere meno amara questa quarantena.

Iniziamo con un classico scenario: ti sarà capitato di dover andare a cena da amici/parenti e regalare una bottiglia di vino, per essere riconoscente dell’invito. Ogni volta che ci si trova nel reparto del supermercato oppure in un’enoteca il primo pensiero – a meno che non si nasca somellier – è sempre: ed ora che cosa prendo?

La scelta del vino è fondamentale per dare alla carne ed al suo sapore un tocco unico e speciale. L’errore comune, è dare per scontato che qualsiasi tipo di vino, possa perfettamente accompagnare la degustazione della vostra grigliata in compagnia. 

 

Così come ogni stagione ha i suoi frutti, ogni carne ha il suo vino! 

Vediamo insieme qualche consiglio per rendere la vostra grigliata impeccabile. 

Lasciatevi guidare dai consigli dei nostri esperti del reparto Barbecue Grill dell’Orso del Centro del Verde Toppi, farete fuoco e fiamme, è una garanzia !

 

Come abbinare il giusto vino alla tipologia di carne 

 

Assicuriamoci prima di iniziare, che il nostro BBQ abbia ricevuto le giuste attenzioni ed accurate pulizie.

Se vi siete persi la nostra rubrica su come eseguire una perfetta pulizia del bbq, ora più che mai correte a leggerla!

 

Tornando a noi, per prima cosa, il vino da abbinare alla carne, che avete selezionato con tanta cura per realizzare una grigliata sensazionale, dovrà essere scelto tenendo conto di molteplici fattori: 

  • La tipologia di carne: bianca, rossa, selvaggina;
  • La preferenza di cottura: al sangue, media o ben cotta;
  • La scelta del contorno, che accompagnerà la portata. 

 

Domanda numero uno, la classica. Vino bianco o rosso? 

Per le carni rosse è perfetto un vino rosso giovane e tannico.

Per le carni bianche, un vino bianco strutturato che possa regalare piacevoli sorprese. Infine, per la carne di maiale, un vino rosso fresco e frizzante è l’ideale. 

 

Siete curiosi di scoprire i vini che abbiamo pensato per voi?

 

Il vino rosso per la carne rossa

 

La corposità, è una delle caratteristiche essenziali che non può mai mancare ad un buon vino rosso.

Per la vostra grigliata di carne rossa un Chianti ad esempio, non sarà mai fuori moda, non a caso tutti noi lo conosciamo come uno dei vini più nobili al mondo. 

Il Chianti Classico di medio corpo, è assolutamente perfetto per accompagnare carni rosse alla griglia

Prima della degustazione deve essere ossigenato. Consigliamo di aprire la bottiglia qualche ora prima dell’arrivo dei vostri invitati.

Il suo colore è di rubino brillante, tendente al granato. Il gusto è asciutto, sapido, tendente con il tempo al morbido vellutato ed è accompagnato dal suo odore profondamente vinoso. 

 

Per dare un tocco di classe e magia alla vostra tavola, provate ad usare dei calici a tulipano.

La preparazione della tavola può diventare anche creativa e divertente, avete già dato un’occhiata agli accessori del nostro reparto Design e complementi arredo

Immergetevi nei colori e nelle particolari decorazioni pensate per voi.  

 

Il vino bianco per la carne bianca

 

Il vino bianco, come anticipato nel paragrafo precedente, è la soluzione ottimale per accompagnare le vostre grigliate di carne bianca.

Come potremmo descriverlo in tre semplici parole? Morbido, profumato e strutturato!

Provate ad accostare il Verdicchio, lasciandovi avvolgere dal suo profumo delicato e fresco, dal suo gusto asciutto, fine ed armonico. 

La temperatura perfetta per servirlo è di 10°-1 2°C. 

Per consentire di esprimere al meglio i profumi del vino, proponete un servizio a base di calici a forma semiovoidale con stelo slanciato. 

Farete un figurone!

 

Il vino rosso per la carne di maiale

 

La carne di maiale, rustica, saporita e verace, richiede un abbinamento accurato.

Se sceglierete un vino fresco e frizzante, in grado di abbracciare al meglio il gusto del pasto, sarete sulla strada giusta.

Il Lambrusco, conosciuto come uno dei vini più venduti al mondo, è bevuto ed apprezzato soprattutto dagli abitanti della sua terra di origine, autori indiscussi della sua storica e eccellente produzione.

Il suo colore rosso rubino accompagnato da intense sfumature violacee e rosa, vi trasporterà in un mondo parallelo.

Un mondo fresco e persistente, al gusto di frutti di bosco, lampone, fino ad arrivare ai vari toni di speziatura, pepe nero e chiodi di garofano. 

La temperatura ottimale per servirlo è di 7°-8°C.

Per assaporare al meglio gli aromi del Lambrusco con la carne, servirlo con un calice con ampio bevante a tulipano, renderà il vostro viaggio di degustazione impeccabile ed affascinante. 

 

Restate connessi amici e clienti, il Centro del Verde Toppi è pronto a sorprendervi con tante news!