Nell’appuntamento di settembre, il nostro Chef del Grill dell’Orso Stefano ci ha gradevolmente illustrato come organizzare un barbecue in autunno.

I veri amanti del BBQ infatti riscoprono il piacere delle pietanze grigliate nei mesi di ottobre e novembre.

Hai già inaugurato la stagione, con un pranzo in compagnia di amici e parenti? Oppure sei ancora alla ricerca degli strumenti per realizzare piatti deliziosi?

Sei fortunato, oggi Stefano è a tua disposizione. Ti spiegherà in questa rubrica quale barbecue è maggiormente adatto alle diverse esigenze culinarie, agli ambienti in cui vivi e soprattutto ai tuoi gusti!

Come scegliere un BBQ

Stefano: Barbecue a carbonella, a gas ed elettrici.

Dopo anni di storia della cottura su fuoco, le necessità territoriali hanno dato vita a diversi strumenti che meglio rispecchiavano le caratteristiche culinarie o meglio lo “spirito” del luogo di origine.

Proprio per questo, scegliere un BBQ per molti è una decisione da non sottovalutare.

Ma quali sono i fattori da prendere in considerazione prima di fare un acquisto così importante?

  1. Il luogo in cui vivi. Non hai a disposizione un giardino oppure un terrazzo per preparare le tue pietanze? Non ti disperare, potrai scoprire i barbecue a gas ed elettrici, adatti a tutti gli ambienti.
  2. Eliminati i problemi logistici, puoi ampliare la scelta verso i modelli più classici, come carbonella e legna.

Ma quali sono le principali caratteristiche di questi strumenti?

 

Barbecue a carbone

Stefano: Se hai meno esperienza oppure preferisci accendere la tua griglia in tempi ridotti, potresti pensare di acquistare un BBQ a carbone.

Se si tratta unicamente di un fattore di spazio, posso dirti che il barbecue a carbone è multiuso e disponibile in commercio in diverse dimensioni ed esigenze. Ci sono modelli che possono essere chiusi con un coperchio per mantenere la temperatura o proteggere dal vento o perché la griglia si trasformi in una sorta di forno.

Vantaggi

  • Reperibilità del combustibile a prezzi ridotti: ti sarà capitato di vedere anche al supermercato la classica carbonella con i liquidi acceleranti;
  • Comodità di trasporto: molti BBQ a carbone classici sono studiati apposta per essere portate in giro.

 

 Svantaggi

    • Tempi per iniziare a grigliare: usare i bricchetti di carbone per accendere il fuoco può richiedere una tempistica maggiore;
    • Fumi: è bene grigliare lontano da muri e pareti per non annerirli.
    • Tempo di pulizia: mangiare è bello, pulire un po’ meno. Prima di acquistare la griglia a carbone è bene ricordare che va pulita costantemente;
    • Tossicità degli starter: senza il parere di un esperto, è possibile trovare in commercio acceleranti chimici che rendono le tue pietanze non salutari, meglio scegliere quelli naturali o di cera;
    • Controllo costante della carbonella: specialmente per pranzi/cene consistenti, dovrai sempre tenere sott’occhio la carbonella e provvedere a caricarne dell’altra quando necessario, svantaggio che si può ovviare utilizzando carbone di legni duri.

Barbecue a gas

Stefano: Hai partecipato ad uno dei nostri corsi BBQ e sei rimasto affascinato da un barbecue a gas? Scopriamo subito se può fare per te!

Vantaggi

  • Facilità d’uso: assomiglia proprio ai fornelli di casa tua. Non dovrai attendere che si scaldi;
  • Facile pulizia: Tra i vari barbecue presentati, la griglia a gas è la più facile da pulire;
  • Combustibile economico: scegli la dimensione della bombola in base alle tue esigenze, ed il gioco è fatto;
  • Di ogni dimensione: in commercio esistono modelli professionali come portatili per casa;
  • Fumi e odori: un barbecue a gas non farà fumi molesti, il che lo rende perfetto anche per il balcone di un condominio;

Svantaggi

  • Trasporto: seppur siano stati creati di diversi generi e dimensioni, in generale sono strutture non facili da trasportare per una gita fuori porta, considerando la griglia, i tubi e la bombola del gas;
  • Reperibilità del gas: sia un pregio che un difetto. Se dovessi finire il gas potresti non avere sempre nelle vicinanze un rivenditore;
  • Manutenzione e sicurezza: i barbecue a gas richiedono particolare attenzione in fase di manutenzione.

 

Barbecue elettrici

Terminiamo il nostro appuntamento mensile presentandoti pregi e difetti del BBQ più recente, quello elettrico.

Vantaggi

  • Assenza di emissioni gassose dovute alla combustione, ma soprattutto di ceneri e braci da pulire;
  • Facilità di trasporto e di utilizzo: è sufficiente accenderlo ed impostare la temperatura desiderata;
  • Maggior sicurezza;
  • Semplice da pulire: i grassi sciolti colano nella vaschetta e il gioco è fatto;
  • Cottura uniforme: nel grill elettrico, le zone di freddo dovute alla cattiva distribuzione della carbonella sono scongiurate;

Svantaggi

  • Qualora dovesse esserci un blackout, la festa è finita;
  • I costi della materia prima – la corrente – potrebbero essere maggiori alle precedenti;
  • Tempi di cottura non facili da gestire, soprattutto per i principianti
  • Generalmente, salvo alcune eccezioni, le griglie de bbq elettrici sono di piccole dimensioni, non adatte per grandi eventi.

Ora che hai scoperto tutte le caratteristiche dei BBQ più comuni, non ti resta che scegliere. Visita il nostro reparto e scopri tutti i segreti per realizzare piatti perfetti!