Centro-Verde-Toppi-NEWS-weck-cottura-brattolo

Vasetti Weck per vasocottura

 

Da poco tempo è esplosa una vera e propria Weck Mania, un interesse veramente fuori dal comune per questo metodo di cottura buona, sana e semplice da realizzare. La vasocottura, come suggerisce la parola stessa, non è altro che la cottura in vaso e, più precisamente, nei vasetti di vetro prodotti da Weck.  É una tecnica già in voga ai tempi delle nostre nonne, ma che oggi sta vivendo una seconda giovinezza grazie alla riscoperta e all’utilizzo nelle cucine dei ristoranti.

 

Le principali tecniche con cui è possibile CUOCERE in vasocottura sono:

  • A bagnomaria: i vasetti vanno sigillati e disposti in una pentola con acqua. Bastano pochi minuti, ma grazie alla trasparenza del vetro è possibile controllare facilmente il punto di cottura. Prima di servire le pietanze è consigliabile capovolgerli per qualche secondo.
  • In forno a microonde: si riducono moltissimo i tempi di cottura, occorre solo fare attenzione a scegliere vasi con tappi in vetro senza parti metalliche.
  • In forno tradizionale: basta sistemare i vasetti in una pirofila con un fondo di acqua e procedere alla cottura con risultati sensazionali.

 

Il risultato che si ottiene potrebbe essere a metà strada tra la cottura a vapore e quella al cartoccio: la vasocottura aiuta proprio ad esaltare quei gusti, quei colori e quei profumi sui quali non siamo più abituati a soffermarci. Il vetro, si sa, mantiene inalterati gli aromi e preserva le caratteristiche nutrizionali degli alimenti mantenendoli al riparo da batteri e sbalzi termici. Con questi strumenti si possono cucinare a bassa temperatura tutti i tipi di pietanze, dal pesce alla carne, dalle verdure fino ai dolci: con un aumento della morbidezza delle fibre dei cibi e la creazione del sottovuoto la cottura è uniforme anche al cuore dei cibi.

 

Questo metodo di cottura è veloce, pratico, appariscente!

Una volta terminata la cottura potete servire il vasetto direttamente in tavola, facendo apprezzare ai vostri ospiti il particolare momento dell’apertura del barattolo: lo sprigionarsi dei profumi e degli aromi di cottura conquisterà i vostri commensali ancora prima di assaggiarne il contenuto!

 

Pratici per conservare gli alimenti

I vasetti Weck sono ottimali anche per conservare grazie alla regola del “cook and chill”: se immediatamente dopo la cottura segue la diminuzione di temperatura con l’abbattimento, potremo conservare la pietanza per un periodo molto più lungo e mantenendo uno standard qualitativo di altissimo livello.