2018-09-11-Blog-Centro-Del-verde-Toppi-Alberi-da-Frutto

Coltivare la frutta a casa: ecco cosa piantare in autunno

 

Quanti di voi, durante il periodo estivo, a causa delle temperature elevate, aumentano considerevolmente i consumi di frutta? È normale! Fresca, dolce, gustosa e saporita, la frutta è ideale sia in ufficio che sotto l’ombrellone per un piacevole snack a qualsiasi ora.

Quest’abitudine, sana e corretta, andrebbe mantenuta durante tutto l’anno… e quale modo migliore di farlo se non coltivando quello che più ci piace nei propri spazi domestici?

Proprio per questo, il reparto Piante e Fiori del Centro del Verde Toppi vuole fornirti qualche consiglio per piantare alberi da frutto, al momento e nel modo giusto.

Durante il periodo estivo sei stato in vacanza e non ti sei preoccupato della coltivazione?

Non dimenticare che prendendotene cura con costanza, avrai a disposizione nella tua dispensa alimenti sani e di qualità, curati con prodotti selezionati direttamente da te.

 

Chi semina nel modo giusto.. raccoglie frutti prelibati!

Le piante da frutto possiedono una capacità decorativa notevole, che si adatta ad ogni ambiente esterno! Quindi cosa aspetti? Cogli l’occasione, unisci l’utile al dilettevole!

Se la tua casa è dotata di un giardino non temporeggiare oltre: inizia a coltivare il tuo sogno da portare avanti senza sosta. Gli esperti del reparto Piante e Fiori, considerato il periodo dell’anno, ti diranno ogni informazione necessaria sugli alberi da frutto da seminare nei mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre.

Ma perché proprio in questa stagione? Molti pensano che mettere a dimora e piante da frutto in primavera possa essere utile in seguito alla diminuzione del rischio di gelate.

Noi del Centro del Verde Toppi, invece, ti consigliamo di scegliere proprio l’autunno. Questo perché si riduce lo stress della pianta che ha tutto il tempo di sviluppare il suo apparato radicale prima di dedicarsi alla ripresa vegetativa.

 

Che cosa ne pensi di iniziare dal melo?

 

IL MELO

Il melo è una delle piante da frutto più diffuse per molteplici motivi: è adatta ad ambienti temperati freddi, essendo capace di tollerare temperature fino a -25 gradi, per questo produce frutti anche ad alta quota, oltre i 1000m di altezza. Per piantare il melo potrai scegliere di utilizzare la pratica dell’innesto, che abbiamo visto insieme in un recente articolo del blog oppure interrare alcuni semi. Se lo spazio lo consente è preferibile piantare più esemplari, in modo da aumentare l’impollinazione. Se non hai un giardino non devi preoccuparti, è un albero da frutto piantabile anche in vaso.

È preferibile scegliere alberi di taglia ridotta, a cui comunque bisogna assicurare una buona quantità di terra. Il vaso deve avere dimensioni adeguate alla radice, ponendo particolare attenzione al terriccio, che deve essere irrigato di frequente e arricchito regolarmente di compost maturo ed altri fertilizzanti organici o minerali naturali. Il melo è molto indicato per la coltivazione in vaso perché oltre ad essere molto longevo e resistente, mantiene dimensioni ridotte per tutte le sue specie nella variante nanizzata.

Mesi di messa a dimora: da fine settembre a metà dicembre.

 

 

IL PESCO

Il pesco è un albero da frutto molto gradito. Solitamente non sono molto grandi, ma state attenti alla scelta: ci sono alcuni esemplari che possono raggiungere anche i sei o sette metri di altezza.

Perché è così apprezzato? Oltre a regalarti preziosi frutti prelibati e dal sapore irresistibile, il pesco si veste di splendidi fiori dalle tonalità a metà tra il rosa ed il rosso. Nonostante si presti benissimo in molti ambienti, molti sanno quale sia il momento ideale per passare dalle parole ai fatti!

Il periodo ideale per piantare il pesco è proprio quello che sta per arrivare: l’autunno. Ma come garantire un corretto sviluppo della pianta? Un aspetto molto importante riguarda l’irrigazione: ricorda che una corretta idratazione è fondamentale per garantire una sana crescita.

Approfittiamone quindi per acquisire qualche nozione utile: i frutti più dolci sono quelli sottoposti ad un’irrigazione costante, per questo la tecnica più indicata è quella a goccia, utile a somministrare lentamente acqua alle piante, con un deposito in superficie oppure direttamente sulla zona della radice.

Così come il melo, tra le piante da frutto da coltivare in vaso, abbiamo anche il pesco! Le conosciutissime nettarine vi restituiranno i frutti più dolci e succosi. Le nettarine piantate in vaso diverranno piante piuttosto alte, di dimensioni che possono variare dal metro ai due metri e in primavera, con la fioritura, vi regaleranno la loro massima meraviglia.

Mesi di messa a dimora: da novembre fino a inizio dicembre.

 

L’ ALBICOCCO

L’albicocco è una pianta di grandezza media, dal momento che non va mai oltre i 5-7 metri di altezza, ideale da avere nel tuo orto o giardino, specialmente se è di piccole o medie dimensioni.

Gli albicocchi sono ancora più esigenti dei peschi per quanto riguarda il clima: crescono bene infatti solo con temperature miti e in un terreno caldo, leggero e ricco di sostanze nutritive. Un altro dei principali pericoli per il corretto sviluppo di questa pianta è rappresentato dai forti venti, che possono apportare dei danni molto importanti, in modo particolare, alla fioritura. Quindi, per raggiungere il risultato tanto desiderato e sperato, assicurati che il tuo giardino sia sufficientemente protetto oppure studia una posizione strategica: piantalo al centro di altri due alberi da frutto!

Mesi di messa a dimora: da novembre fino a metà dicembre

 

IL CILIEGIO

Il ciliegio appartiene alla famiglia delle Drupacee, a cui appartengono gli alberi da frutto la cui polpa racchiude un nocciolo dal guscio duro che protegge il seme. Si sviluppa rapidamente e cresce sano se il terreno non è troppo argilloso e umido, inoltre non richiede molti tagli.

Il ciliegio per crescere ha bisogno di un terreno profondo e soffice. Non necessita di particolari attenzioni, se non la posizione: deve infatti essere collocato in piena luce. Dal momento che il ciliegio non si autofeconda, occorre piantarne sempre almeno due esemplari vicini.

Mesi di messa a dimora: da novembre a metà dicembre

 

COSA NON DIMENTICARE:

  1. Pianta il tuo albero da frutto con il colletto – la zona tra il fusto e la radice- allo stesso livello del terreno
  2. Metti il tutore per mantenere dritto l’albero
  3. Annaffia abbondantemente per garantire l’adesione tra le radici e la terra

 

Vuoi avere un giardino bellissimo e degli ottimi frutti da gustare?

 

Affidati agli esperti del reparto Piante e Fiori del Centro del Verde Toppi. Oltre a consigli pratici, sapranno indicarti i migliori prodotti per far crescere le tue piante da frutto!